Portale Trasparenza Cittā di Monserrato - TASI - Tassa sui servizi indivisibili

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

TASI - Tassa sui servizi indivisibili

Responsabile di procedimento: MEREU Luisella , MANCA Ornella
Responsabile di provvedimento: MEREU Luisella , MANCA Ornella
Responsabile sostitutivo: MANCA Ornella

Descrizione

Link alla pagina IMU

Di cosa si tratta?

E' la componente (della IUC) riferita ai servizi indivisibili  a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile. Si ricorda che nel caso in cui l’unità immobiliare sia detenuta da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale, ciascuno di essi sarà tenuto a farsi carico di una quota dell’obbligazione tributaria nei confronti del Comune:
· 85% proprietario o altro titolare di diritto reale sull’immobile
· 15% detentore dell’immobile, con o senza titolo, a condizione che dell’utilizzo da parte del terzo il Comune abbia avuto formale conoscenza

A chi è rivolta?

La TASI (Tributo per i Servizi Indivisibili), a partire dall’anno 2016, è dovuta solo per la abitazioni di lusso e per i “beni merce” delle imprese (immobili realizzati dalle imprese per la vendita e non venduti).
A partire dal 2016 infatti è esclusa dal presupposto impositivo della TASI l' abitazione principale non di lusso, ossia quella classificata in una categoria catastale diversa dalle categorie A1, A8 e A9.

La Legge di stabilità per l’anno 2016 ha introdotto per IMU e TASI la riduzione della base imponibile del 50% per i fabbricati concessi in uso gratuito ai parenti in linea retta entro il primo grado (genitori e figli), ad esclusione delle categorie catastali A/1, A/8 e A/9.
Per poter beneficiare della riduzione occorre rispettare le seguenti condizioni:
a) il comodante che concede il fabbricato in uso ai genitori/figli deve risiedere anagraficamente e dimorare abitualmente nel Comune di Monserrato;
b) il comodante che concede il fabbricato in uso ai genitori/figli NON deve possedere altri fabbricati ad uso abitativo in Italia oltre l’abitazione principale a Monserrato e quella data in comodato d’uso gratuito;
c) La concessione dell’immobile ai genitori/figli deve risultare da un contratto, che deve essere registrato presso l’Agenzia delle Entrate. La riduzione decorre dalla data di registrazione, e non è retroattiva. Nel caso in cui non si rispetti anche una sola delle condizioni elencate, l’agevolazione non può essere applicata.

Laddove si rispettino tutte le tre condizioni su citate, il comodante potrà applicare la riduzione del 50% della base imponibile IMU e TASI attestando il possesso dei requisiti mediante presentazione della dichiarazione di variazione IMU.

Si ricorda che nel caso in cui l’unità immobiliare sia detenuta da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale, ciascuno di essi sarà tenuto a farsi carico di una quota dell’obbligazione tributaria nei confronti del Comune:

  • 85% proprietario o altro titolare di diritto reale sull’immobile
  • 15% detentore dell’immobile, con o senza titolo, a condizione che dell’utilizzo da parte del terzo il Comune abbia avuto formale conoscenza

L’ufficio TRIBUTI rimane a disposizioni per qualsiasi ulteriore chiarimento

ALIQUOTE TASI ANNO 2019

  • Immobili destinati ad abitazione principale, ad eccezione degli immobili classificati nelle categorie A/1, A/8, e A/9 (cd. Immobili di lusso) ESCLUSI DAL PAGAMENTO DELLA TASI. Tale esclusione dal pagamento è valida :
  • Sia per l’unità adibita ad abitazione principale dal possessore (titolare di un diritto reale sull’immobile);
  • Sia per l’unità adibita ad abitazione principale dal detentore per la quota del 15% di propria competenza;

 

  • Immobili destinati ad abitazione principale classificati nelle categorie A/1, A/8, e A/9 (cd. Immobili di lusso): Aliquota 1,5 per mille e detrazione di € 30,00
  • Immobili diversi da quelli destinati ad abitazione principale: Aliquota 1,5 per mille
  • Fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati ( cd. Immobili merce): Aliquota 1,0 per mille
  • Immobili locati a canone concordato di cui alla legge 9 dicembre 1998, n. 431: Aliquota 1,125 per mille (1,5 per mille ridotta del 25%)
  • Unità immobiliari, fatta eccezione per quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, concesse in comodato a parenti in linea retta entro il primo grado (genitore/figlio) che le utilizzino come propria abitazione di residenza a condizione che il contratto sia registrato e che il comodante possieda un solo immobile in Italia e risieda anagraficamente nonché dimori abitualmente nello stesso comune in cui è situato l’immobile concesso in comodato; il beneficio si applica anche nel caso in cui il comodante oltre all’immobile concesso in comodato possieda nello stesso comune un altro immobile adibito a propria abitazione principale, ad eccezione delle unità abitative classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9; ai fini dell’applicazione delle disposizioni della presente lettera, il soggetto passivo attesta il possesso dei suddetti requisiti nel modello di dichiarazione di cui all’articolo 9, comma 6, del d.legislativo 14 marzo 2011, n. 23» : Aliquota 1,5 per mille da applicare alla base imponibile ridotta del 50 %

 

 

 

 

Chi contattare

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si

Costi per l'utenza

Termini di pagamento

Acconto: entro il 17 giugno 2019 (scadenza il 16 domenica prorogata al 17)

Saldo: entro il 16 dicembre 2019

Servizio online

Allegati

Allegato: SCHEDA ALIQUOTE IMU E TASI ANNO 2019.pdf (10/05/2019 - 60 kb - pdf) File con estensione pdf
Contenuto inserito il 18-12-2017 aggiornato al 10-05-2019
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza San Lorenzo - 09042 Monserrato (CA)
PEC protocollo@pec.comune.monserrato.ca.it
Centralino 0705792200
P. IVA 02063900928
Linee guida di design per i servizi web della PA

La sezione Amministrazione Trasparente è curata dal dott. Maurizio Atzori addetto al servizio Organi Istituzionali, Comunicazione, URP e Trasparenza.

Il progetto Portale della trasparenza č sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it